copertina-dic-2015

in evidenza

  • sab
    05
    Nov
    2016

    Presentazione del libro "Visioni apocrife" del professor Goffredo Bartocci, Ed. The Freak

    Ore 17:30 - Libreria Altroquando, Via del Governo Vecchio, 82

    copertina_visioni-apocrife

    Quest’opera letteraria di Goffredo Bartocci si allontana dai profili saggistico e scientifico che avevano improntato finora la produzione dell’autore. Dopo un breve, precedente, excursus nel genere della favola, Bartocci compie un netto passaggio ad uno scritto di carattere assolutamente narrativo, in cui la sua esperienza sul campo e la lunga attività scientifica non sono, di fatto, respinte, ma trasfuse nell’area del racconto, ed inglobate in una prosa avvincente, instancabile e accattivante. Puntualità, precisione, nettezza, improntano da cima a fondo un libro che si innalza sempre più da una più intima dimensione autobiografica ad una grande prospettiva cosmica.
    Le Visioni sono percezioni di stimoli luminosi, innanzitutto. Talvolta, apparizioni miracolose, frutto di allucinazioni mentali. Non sogni, però, perché reputate veritiere. Quelle narrate in questi sette racconti riemergono dalla profondità di grotte in cui erano state occultate da tempo, rifiutate, false, apocrife. Adesso, esse avvincono il lettore in una prosa appassionata, instancabile. È un percorso che va dalle magie dell’infanzia e dell’adolescenza sino agli anni maturi, in cui l’esigenza di operare nel mondo costringe pian piano la fantasia a crescere, modellarsi, rispettare e verificare storie e culture. Senza che, per questo, si perda l’armonia delle Visioni.

    “Divise in due il suo cuore e lì, nella fessura appena aperta, si incuneò prepotentemente una miscela composta dal giorno e dalla notte. Era forse questa la sensazione descritta dagli ispirati, quando dichiaravano di essere posseduti da un soffio così travolgente da farsi prendere dal terrore dell’arrivo di quel Dio tante volte esortato ad apparire?”


Iscriz. n° 12/2013 al Registro dei Giornali & Periodici del Tribunale di Terni, ISSN 2283-8961